Pilates

     pilates

Le basi del metodo Il metodo nacque all’inizio del ‘900, quando un esperto trainer di nome Joseph Pilates si propose di fondere i principi delle discipline orientali e occidentali in una nuova tecnica da lui chiamata Contrology: la mente e il corpo cooperano nell’esecuzione di movimenti precisi, fluidi e controllati per migliorare non solo la forma fisica ma anche la consapevolezza di sé.

I principi Il metodo si basa su 6 semplici principi:

  1. CONCENTRAZIONE: è l’esecuzione consapevole di un movimento. La concentrazione non riguarda soltanto i singoli muscoli impegnati nell’esercizio, ma la percezione consapevole di tutto il corpo

  1. CENTRATURA (o baricentro): è il lavoro sul powerhouse, cioè il centro del corpo, la zona compresa tra la gabbia toracica e il bacino che comprende tutti gli organi vitali, consente di mantenere la postura e sostiene gambe e braccia
  2. CONTROLLO: nel pilates nulla è casuale e nessun movimento o postura sfugge al controllo

  1. FLUIDITA’: i movimenti devono essere svolti con grazia e armonia, evitando scatti bruschi o movimenti rigidi e contratti
  2. PRECISIONE: grazie al controllo esercitato ogni movimento deve avvicinarsi alla perfezione

  1. RESPIRAZIONE: correttamente coordinata con i movimenti, deve avvenire a livello della cassa toracica

Annunci